BABBA

(christmas ale)

colore: tonaca di frate con riflessi ramati
amaro: poco amara (37 IBU)
grado plato: 22
ABV:
9,5%

acqua,
malto d’orzo
avena
zucchero candito scuro
luppolo
spezie
lievito

Si abbina a formaggi o insaccati grassi, selvaggina, carni rosse e dessert alla frutta. Si definisce anche “birra da panettone” per la sua facilità di abbinamento ai dolci natalizi.

La temperatura di servizio consigliata è da 11° a 13°.

Bicchiere raccomandato “Coppa”.

Descrizione
Gusto principalmente speziato, con note di frutta secca o candita. Base maltata ben evidente che dona una discreta rotondità. La carbonatazione è tipicamente alta e l’aroma speziato. Questo genere di birra si presta volentieri all’invecchiamento. La sua evoluzione nel tempo si esprime infatti attraverso dei cambiamenti percepibili nella rotondità e nella complessità. Da apprezzare anche nella versione affinata in barrique di rovere.

Cenni storici
La birra di Natale nasce in Belgio come birra famigliare, prodotta in casa, da bersi durante i mesi freddi e accompagnarsi con pranzi succulenti e speziati, tipici delle festività natalizie. Esiste anche una tradizione tedesca, legata ai mercatini di Natale propri di Austria e Germania. Lo stile della birra lascia ampio spazio alla creatività, ma deve garantire una gradazione alcolica superiore ai 6% , meglio se intorno ai 10%. Con queste premesse è facile pensare ad una birra “one shot”, cioè una Birra che varia di cotta in cotta per liberare l’estro del Mastro Birraio. Ogni lotto è l’occasione per sperimentare nuove ricette. Benché le caratteristiche di questa birra varino da produttore a produttore, si può dire che generalmente è una birra scura, corposa, speziata, ad alta gradazione. L’aroma, solitamente dolce, varia secondo le spezie aggiunte, quali: cannella, cardamomo, coriandolo, vaniglia, ginepro, pepe, miele, sciroppo d’acero e altre ancora.

Close Menu